Il 2019-nCoV Neutralization Antibody NAB Test Kit di Lepu Medical è un test immunocromatografico a fluorescenza per valutare l’efficacia del vaccino in maniera semplice e rapida.

L’esposizione al virus Sars-Cov-2, così come i vaccini, inducono il nostro organismo ad attivare un meccanismo di protezione caratterizzato dalla produzione di anticorpi specifici capaci di bloccare l’entrata del virus nelle nostre cellule. Questi anticorpi detti neutralizzanti (NAb) interferiscono con l’interazione tra il dominio RBD della proteina virale Spike con il recettore cellulare di superficie ACE2. Il Neutralization Antibody NAB Test di Lepu Medical permette la rilevazione qualitativa degli anticorpi neutralizzanti che riconoscono il dominio RBD della proteina Spike del virus Sars-CoV-2 sfruttando proprio l’interazione tra RBD e ACE2.

2019-ncov-neutralization-antibody-test-kit-fluorescence-immunochromatography

Principio di questo NAB test

Il prodotto si basa sul principio della reazione antigene-anticorpo e sulla tecnica del saggio immunologico. Il dispositivo del test contiene la proteina Spike (RBD) marcata con un fluorocromo e immobilizzata su una membrana di poliuretano, il recettore ACE2 (umano, ricombinante) immobilizzato nell’area del test (T) e un anticorpo di controllo bloccato nell’area controllo qualità (C).

Durante il test, se il campione non contiene anticorpi neutralizzanti contro il virus Sars-CoV-2, il dominio RBD fluorescente migra verso l’alto per effetto capillare e si lega direttamente al recettore ACE2 immobilizzato nell’area del test (T) rendendo visibile la fluorescenza nella zona T, mentre se il campione contiene gli anticorpi neutralizzanti specifici per Sars-CoV-2, questi si legano al dominio RBD fluorescente immobilizzato sul tampone del test bloccando così il legame di RBD con ACE2 e impedendo la visualizzazione della fluorescenza nella zona T.

Pertanto, il contenuto di anticorpi neutralizzanti nel campione è inversamente proporzionale all’intensità di fluorescenza e il tasso di inibizione viene calcolato mediante una formula specifica.

Indipendentemente dalla presenza di anticorpi neutralizzanti Sars-CoV-2 nel campione, nell’area controllo qualità (C) è presente una concentrazione di sostanze fluorescenti. Queste molecole fluorescenti presenti nell’area di controllo qualità (C) sono rilevate dall’analizzatore di fluorescenza e rappresentano il controllo interno del test per verificare se l’intero processo è avvenuto correttamente.

Scopri di più »

VEDI ANCHE: Neutralization Antibody Test Kit – Immunocromatografia a fluorescenza CE – IVD

Test per il rilevamento qualitativo degli anticorpi neutralizzanti specifici per il virus SARS-CoV-2 in campioni clinici (siero, plasma, sangue intero). Il kit richiede l’utilizzo dell’analizzatore immunocromatografico a fluorescenza Quant-fluo 800.

Scopri di più »

Come funziona questo Neutralization Antibody Test Kit

Il Neutralization Antibody NAB Test permette la rilevazione degli anticorpi neutralizzanti anti Sars-CoV-2 in campioni di siero, plasma e sangue intero. La procedura è molto semplice ed è identica a tutti i sistemi di rilevazione tramite tecnica immunocromatografica. Dopo aver caricato il campione nel pozzetto A e aggiunto il buffer diluente nel pozzetto B si attendono 15 min per permettere al campione di reagire e migrare verso le aree del test. La differenza è nello step successivo che prevede l’inserzione della cassetta del test nello specifico analizzatore di fluorescenza (Quant Fluo 800) che permette di rilevare l’intensità di fluorescenza presente nell’area T e nell’area di controllo C. L’inibizione nell’espressione del segnale fluorescente è legata alla mancanza di interazione tra RBD fluorescente e ACE2 immobilizzato nell’area T. Lo strumento in automatico calcola il valore di inibition rate che è strettamente correlato alla presenza di anticorpi neutralizzanti nel campione analizzato.

Il sistema in fluorescenza corregge eventuali legami aspecifici che in un sistema senza fluorescenza non noti perché occhiometrico. Questa correzione inevitabilmente influisce su sensibilità e specificità perché aiuta a definire meglio un risultato negativo o positivo